betrix/ novembre 14, 2018/ ARTICOLI/ 0 comments

Simone è hair-stylist e proprietario, insieme al suo socio Fabio, di "La Luna Parrucchieri" a Modena, in via Malpighi 36.
Simone Galli
Hair-stylist

Innanzi tutto, cos’è THE DEMI: è un colore a solo deposito, senza ammoniaca, con formula condizionante incredibilmente delicata. Ha tantissime nuances miscelabili a lunga durata.

PRO:

1- Non muove le melanine del capello, nemmeno applicando nuances più chiare del colore di base!

2- dona luminosità e morbidezza;

3- si applica con facilità e in modo super veloce (satura bene e in poco tempo!);

4- le tonalità fredde della serie A, MT e PA combattono perfettamente i toni caldi senza spegnere il colore;

5- se nella miscela si utilizza una buona quantità di NATURALE e della serie BV, si possono anche coprire i capelli bianchi;

6- ha davvero un ottimo potere riflessante sui capelli naturali;

7- con le serie G,R e OR si possono ottenere dei bei colori rossi e ramati, molto vibranti e cangianti.

CONTRO

Ebbene sì, dobbiamo essere onesti, ci sono ben 2 contro!

1- Realizzare nuances viola risulta un po’ difficile;

2- subisce molto la porosità del capello (quindi..occhio al punto di arrivo, soprattutto nei toni più alti!).

Infine..siccome è un prodotto che amo e utilizzo da tanto, mi sento di condividere alcuni consigli con voi: 

1- per avere piena copertura e pienezza di colore, vi consiglio di aggiungere una piccola quantità  di N (naturale)

2- per totalizzare meches o capelli appena decolorati, vi consiglio di miscelare una buona quantità di CLEAR con 9G (per ottenere biondi caldi) o 9V (per ottenere biondi freddi);

3- la serie A e la serie MT sono ottime per realizzare una colorazione maschile che non abbia viraggi sul rosso

4- se si vuole illuminare il colore senza cambiarne la nuances applicare abbondantemente il CLEAR puro sulle lunghezze

5-per un miglior risultato applicare su capelli detersi e asciutti

6- per ottenere un buon antigiallo sui bianchi naturali utilizzare il 9V (eventualmente miscelato con clear a seconda della porosità)
 
 

..ed ora: basta parlare di lavoro!

..vi lascio con una foto di me professionale e di me allo stato brado! 😉

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*